Migranti. I video con i morti a Ceuta-Melilla e la polizia violenta

Migranti. I video con i morti a Ceuta-Melilla e la polizia violenta

Vittime della calca, dicono i media mainstream. Ma i documenti video mostrano le violenze inaudite e gratuite della polizia.
Una polizia che uccide, proprio come le politiche di chiusura dell’Europa Fortezza, che eccezionalmente e transitoriamente si apre per i profughi ucraini, ma per confermare la regola della chiusura ermetica. Una chiusura disumana e assassina.

Il premier spagnolo Pedro Sanchez, ha parlato di un assalto al confine – presidiato da 1500 agenti –  organizzato da mafie, che ha provocato vittime. Può essere, ma, da quel che i video mostrano, si tratta di mafie in divisa, e impunite.

Guarda qui il video: ceuta&mellila

 



Related Articles

Senza rifugio. Climate change e il diritto all’asilo: popoli in fuga

Giornata mondiale del rifugiato. 5,6 milioni sono i profughi di guerre e cataclismi, in minima parte verso l’Europa

Hollande cede sulla revoca della cittadinanza

In Francia salta il progetto di riforma costituzionale. Vertice Ue sul «modello Tel Aviv» negli aeroporti

Dijana Pavlovic: «Dalla fame della Serbia a Milano, fu uno choc»

L’attrice e attivista Rom si racconta: «Venivo dalle tensioni dei Balcani, ho trovato la pace. Il mio primo lavoro al call center»

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment