L’Ungheria promuove una consultazione contro l’Europa

Ecco il questionario tradotto sinteticamente che il governo ungherese ha mandato agli aventi diritto. Il termine per inviarlo compilato è il prossimo 20 maggio

Osservatorio Sociale Mitteleuropeo - OSME • 16/5/2017 • Europa • 551 Viste

 

Ecco il questionario tradotto sinteticamente che il governo ungherese ha mandato agli aventi diritto. Il termine per inviarlo compilato è il prossimo 20 maggio

Consultazione Nazionale 2017 – Fermiamo Bruxelles!

 

  1. Bruxelles compie un passo pericoloso. Ci vuole costringere a rinunciare alla diminuzione dei costi dell’energia.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Difendere la diminuzione dei costi dell’energia. Appellarsi al principio per il quale i costi dell’energia a carico dei cittadini ungheresi vanno decisi in Ungheria.
  2. Accettare i piani di Bruxelles e lasciare alle grandi compagnie ogni decisione in merito ai costi dell’energia.

 

  1. Negli ultimi tempi gli attentati terroristici si sono susseguiti in Europa. A dispetto di ciò Bruxelles vuole costringere l’Ungheria ad accogliere gli immigrati clandestini.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Tenere sotto sorveglianza gli immigrati clandestini fino a quando le autorità prendono una decisione sul loro caso.
  2. Permettere che gli immigrati clandestini circolino liberamente in Ungheria.

 

  1. A tutt’oggi è chiaro che a fianco ai trafficanti di esseri umani operano alcune organizzazioni internazionali nell’ambito dell’immigrazione clandestina che riguarda anche l’Ungheria.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Sanzionare le attività che incoraggiano l’immigrazione clandestina.
  2. Accettare che vi siano organizzazioni clandestine le quali, senza subire alcuna conseguenza, infrangono le leggi ungheresi.

 

  1. In Ungheria operano sempre più organizzazioni straniere con l’obiettivo di interferire negli affari interni del paese. La loro attività minaccia la nostra indipendenza.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Imporre loro di registrarsi dichiarando di agire per conto di un determinato paese o organizzazione, e con quale obiettivo.
  2. Lasciare che svolgano la loro pericolosa attività senza essere controllate.

 

  1. Negli ultimi anni, in Ungheria, l’impegno per creare posti di lavoro si è svolto con successo perché il paese ha seguito la sua strada. Tuttavia Bruxelles attacca le istituzioni impegnate nella creazioni di posti di lavoro.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Far sì che siano solo gli ungheresi a decidere del futuro dell’economia del paese.
  2. Lasciare che sia Bruxelles a decidere come organizzare l’economia.

 

  1. L’Ungheria è impegnata nella riduzione del carico fiscale. Bruxelles l’attacca per questo.

Secondo lei cosa dovrebbe fare l’Ungheria?

  1. Appellarsi al suo diritto di decidere di diminuire il carico fiscale sul suo territorio.
  2. Lasciare che Bruxelles prenda decisioni sul regime fiscale ungherese.

 

I testi dell’Osservatorio Sociale Mitteleuropeo sono riproducibili alla condizione di citare la fonte

www.osmepress.wordpress.com

 

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This