Tag "riscaldamento globale"

Back to homepage

Clima. La guerra rilancia il fossile, una ragione in più per fermare il conflitto ucraìno

EFFETTI COLLATERALI. La guerra in Ucraina deve finire anche per scongiurare l’ineluttabilità della catastrofe ambientale e quella sociale che ne deriva. Nei negoziati un ruolo alla decarbonizzazione

Read More

Clima. Energie rinnovabili: il governo non si muove sui decreti cruciali per la svolta

Non esistono limiti tecnici che impediscano di coprire l’intero fabbisogno di energia del paese con fonti pulite e rinnovabili: esiste solo l’assenza della volontà politica di avviare un piano serio in questo senso

Read More

Clima. Joe Biden tradisce le promesse, riprendono le trivellazioni

Il presidente Usa annuncia che per far fronte alla crisi riprenderà la vendita di concessioni su terreni pubblici alle compagnie petrolifere. Gli ambientalisti definiscono la decisione una capitolazione in un momento cruciale per combattere il cambiamento climatico

Read More

Il nuovo allarme IPCC sul clima: «Adesso o mai più, basta energie fossili»

«Senza un’immediata e profonda riduzione delle emissioni che alterano il clima in tutti i settori, non sarà possibile limitare il riscaldamento climatico a 1,5°C. In questa prospettiva, nuovi investimenti per i combustibili fossili diventeranno carta straccia»

Read More

Ucraina. Il sistema della guerra accelera la crisi climatica

Ma questa guerra ci sta avvicinando molto anche all’olocausto climatico, il punto di non ritorno che gli scienziati dell’Onu (l’Ipcc) hanno fissato di qui a non molto di più di otto anni, se non si interviene massicciamente per allontanarlo

Read More

Gli ecologisti: «Liberarci dal gas in 10 mosse. Anacronistiche le misure del governo»

Greenpeace, Legambiente, Wwf: «Entro marzo 2023 nuovi impianti di rinnovabili, tetto ai profitti da gas fossile e petrolio, un decreto per sbloccare le rinnovabili e sostituire le centrali a gas fatte costruire da Berlusconi dopo il blackout del 2003»

Read More

Rischio di estinzione per la foresta dell’Amazzonia

Le immagini satellitari mostrano che negli ultimi 30 anni la foresta amazzonica ha perso il 75% della sua stabilità. A un passo dal non ritorno

Read More

Rapporto dell’IPCC. La rimozione della questione climatica

Ambiente. Report dell’Ipcc sulla crisi climatica, l’allarme reiterato degli scienziati: oltre 3 miliardi di persone a rischio, tra inondazioni e siccità. «Agire subito, mancano piani di adattamento»

Read More

«Tassonomia verde». La Commissione Ue non cambia il testo su gas e nucleare

Bruxelles. Il regolamento definitivo sulla «tassonomia verde» verrà adottato il 2 febbraio. Ira dei Grünen tedeschi: «L’europarlamento deve fermare questa follia»

Read More

Tassonomia. L’Unione europea decide la morte del New Green Deal

Transizione ecologica. Il nuovi reattori di IV generazione non sono ancora commercialmente sostenibili; lo sono quelli che si fanno oggi e quelli vecchi, con qualche ritocco per allungargli la vita

Read More

Col ritorno al nucleare si intossicano anche i green bond

La tassonomia energetica e il greenwashing delle fonti inquinanti. L’Epr di Flamanville, tuttora in costruzione, vede un costo complessivo, secondo le stime della Corte dei Conti francese, che supera i 19 miliardi di euro rispetto ai 3,3 previsti da progetto

Read More

Disastri ambientali, i costi per i paesi ricchi

Secondo Christian Aid, le 10 peggiori calamità del 2021 hanno causato danni per 170 miliardi di dollari (esclusi i paesi poveri). Swiss Re ha stimato il costo dei disastri naturali nel 2021 in tutto il mondo in circa 250 miliardi di dollari, in crescita del 24% rispetto al 2020

Read More

La transizione ecologica muove dal basso, non la fanno i governi ma i movimenti

Alternative. Non c’è riconversione dall’alto, Cop 26 è fallita come tante altre. Ma basta sfiducia, immaginiamo un federalismo produttivo alternativo a partire dai punti di crisi e di lotta

Read More

Clima. Europa, nucleare e gas non entrano tra le energie rinnovabili

Il Consiglio europeo non ha trovato l’accordo sull’energia, né sull’inserimento delle energie rinnovabili tra le fonti rinnovabili – una forzatura senza alcun fondamento scientifico -, né su come fronteggiare l’aumento speculativo del prezzo del gas e di altre fonti fossili

Read More

Clima. Nessuna transizione è possibile senza coinvolgere la società

Il disastro del Kentucky illustra «dal vero» le condizioni in cui vivranno non le future generazioni, ma già la prossima (next); e non solo in Kentucky e Dakota, ma ovunque

Read More

Greenpeace: «Missioni militari per proteggere l’industria del petrolio»

La denuncia in un rapporto europeo curato da Greenpeace. Il 64 per cento della spesa italiana destinato alla protezione di fonti fossili

Read More

Riscaldamento globale e squilibri da capitalismo

Non solo clima. L’allarmante delusione della Cop26 ha una spiegazione difficile da ammettere per molti, ma ineludibile: il riscaldamento della superficie terrestre è lo squilibrio estremo e fatale prodotto dallo sviluppo capitalista

Read More

Cop26. Ha vinto la potente lobby del carbone

L’obiettivo di mantenere il riscaldamento globale sotto 1,5 gradi è un passo positivo del «patto» ma rischia di restare carta straccia. Il metodo di negoziato non funziona: per un accordo, ci vuole l’unanimità, difficile se non impossibile da raggiungere.

Read More

COP26, nell’accordo finale di Glasgow il carbone sopravvive

Deludente la presenza dell’Unione Europea segnata da ipocrisia e vero e proprio greenwashing. Via libera per autorizzare in modo accelerato infrastrutture del gas fossile, inserite nella proposta di Tassonomia (per definire cosa è “sostenibile”) assieme al nucleare

Read More

Cop26 deludente, niente vincoli solo promesse: vince il ricatto fossile

Non sono previste sanzioni per chi non rispetta l’accordo. ONG insoddisfatte, «non è sufficiente» per Oxfam, Greenpeace lo definisce «debole e compromissorio». Greta Thunberg twitta: «attenzione allo tsunami di greenwashing e alla propaganda dei media»

Read More