Tag "estrattivismo"

Back to homepage

Brasile. Lula candidato promette democrazia e diritti contro bugie e fucili

L’annuncio ufficiale dell’ex presidente Lula. Ma si teme che Bolsonaro tenti il golpe: i militari sposano le sue menzogne sul voto elettronico. Lula promette il diritto a un impiego dignitoso, al salario giusto, all’accesso alla salute e all’educazione

Read More

Cile. Mapuche-governo Boric, una «possibilità inedita» con polemiche

Sul conflitto con le comunità indigene il nuovo governo volta pagina. Ma sembra non bastare. Carabineros o buen vivir? Fallita la visita della ministra Siches, strumentalizzata dalle destre e conclusasi con l’annuncio di più polizia e droni per la sicurezza nei territori usurpati

Read More

Bolsonaro fa la guerra all’Amazzonia e ai popoli indigeni

I popoli indigeni occupano Brasilia per chiedere la revoca del «Pacchetto distruzione», attualmente in discussione al Senato, le cui conseguenze sui popoli indigeni e sugli ecosistemi da essi abitati sarebbero incalcolabili

Read More

Estrattivismo. Oro illegale, dall’Amazzonia sino ad Arezzo

Dopo l’operazione di polizia «Terra Desolata», scattata lo scorso ottobre con grande clamore e con un nome non a caso italiano, arriva l’inchiesta di «Reporter Brasil» sulle attività minerarie abusive nei territori riservati agli indigeni kayapó messe sotto accusa nello stato del Pará

Read More

Costituente in Cile: diritti indigeni, nazionalizzazione di rame e litio

Il Cile diventa uno «stato plurinazionale e interculturale», con il conseguente riconoscimento del diritto dei popoli originari. Le norme elaborate dalla Convenzione sono però destinate a scontrarsi con il quorum dei 2/3 in plenaria

Read More

Cile. Estrattivismo, colpi di coda di Piñera con mega-concessioni per il litio

La febbre dell’oro bianco. Con un piede già fuori dalla Moneda, Piñera serve alle élite l’ultima mega-concessione. Una polpetta avvelenata per il neo presidente Boric e il suo governo. Che vorrebbe nazionalizzare. Insorge la società civile

Read More

Serbia. Sul litio scontro ambientalisti e governo

Belgrado. La marcia indietro del premier serbo Aleksandar Vucic dopo le proteste in tutto il Paese contro lo sfruttamento della miniera di litio da parte di Rio Tinto. Ritirata tattica in attesa delle elezioni?

Read More

Repubblica democratica del Congo, basta impunità

Terza e ultima puntata dell’inchiesta multimediale sulle responsabilità dell’Ue e della comunità internazionale sulla situazione dei diritti umani e delle violenze contro le popolazioni civili nella Repubblica democratica del Congo, in relazione alle immense risorse del suo sottosuolo

Read More

Argentina. Inascoltate le proteste, approvata la megaminiera di Chubut

Estrattivismo minerario. Via libera allo sfruttamento del giacimento d’oro. Gli abitanti in lotta da anni: «Non ci fermeremo». Nel 2003 al referendum l’80% disse di no allo sfruttamento da parte dell’impresa canadese Meridian Gold

Read More

Siberia. 52 lavoratori morti, decine di feriti in una miniera

Russia. L’incidente è avvenuto ad una profondità di 250 metri mentre nella miniera stavano lavorando 285 persone. Ancora da chiarire la dinamica dei fatti, anche se gli investigatori propendono per un’esplosione dovuta a polvere di carbone che avrebbe preso fuoco in un pozzo di ventilazione

Read More

Un anno di sangue per i difensori della terra, America Latina più pericolosa

Global Witness. Il rapporto annuale dell’osservatorio spiega che il 75% degli almeno 227 omicidi di ambientalisti avvenuti nel 2020 si registra nel subcontinente latinoamericano

Read More

Estrattivismo e genocidio. Rinviata a settembre la decisione sul «Marco temporal»

Brasile. I lavori del Supremo Tribunale Federale sono stati interrotti subito dopo la lettura della relazione iniziale da parte del ministro Edson Fachin. Grande delusione per i seimila attivisti indigeni ritrovatisi a Brasilia per rivendicare i diritti sulla terra e contestare Bolsonaro

Read More

Patagonia, i mapuche bloccano le imprese petrolifere: «Danni enormi»

Argentina. Protesta delle comunità indigene contro il fracking e la devastazione della natura. Nella regione della Vaca Muerta scosse di terremoto, scorie e crisi idrica a causa delle perforazioni

Read More

Perù, oggi il maestro Pedro Castillo diviene presidente

Il leader di Perú Libre inaugura oggi il suo mandato quinquennale, tra speranze e timori. La sfida più difficile è la convocazione dell’Assemblea costituente, ma prima c’è da affrontare la crisi sanitaria e la povertà dilagante

Read More

Estrattivismo. Nel Brasile di Bolsonaro leggi e lacrimogeni per occupare le terre indigene

Brasile. Doppia strategia del governo e dei proprietari terrieri: nuova legislazione e repressione. A Brasilia dall’8 giugno l’Acampamento Levante da Terra protesta contro la legge: con proiettili di gomma e gas lacrimogeni, la polizia ha ferito 14 dirigenti indigeni

Read More

Brasile. Il bluff di Bolsonaro sul clima, mentre continua le deforestazioni

Nel Vertice sul clima promosso da Biden, Bolsonaro ha descritto il Brasile come un paese all’avanguardia nella lotta contro il riscaldamento globale. In realtà il presidente sta contrattando con gli Usa per continuare a deforestare l’Amazzonia

Read More

Ecuador. Vince a sorpresa il banchiere Guillermo Lasso, e con lui i paradisi fiscali

Ballottaggio a sorpresa. Il candidato della destra neoliberista Lasso ribalta i pronostici: il nuovo presidente è lui. Addio ai progressi della Revolución Ciudadana. Quel mondo che Correa aveva provato a regolamentare. Le proprietà del vincitore: 136 immobili per 64 milioni di dollari, alcuni comprati in contanti

Read More

Crimini dell’estrattivismo. La Patagonia brucia, ma la destra accusa i «terroristi mapuche»

Argentina. L’estrattivismo avanza e 15mila ettari di foresta finiscono in fumo. E a surriscaldare il clima nella regione ci si mette anche l’aggressione al presidente Fernandez 

Read More

Brasile. Scompare l’ultimo del popolo Juma, ucciso dal Covid e dallo Stato

Se ne va a 86 anni Amoim Aruká, ultimo esponente maschio di un popolo falcidiato dai massacri. Restano solo le sue figlie. Il dolore delle associazioni indigene brasiliane: «Il governo lo ha assassinato come ha assassinato i suoi antenati»

Read More

Ecuador: ancora in campo l’altra sinistra possibile di Yaku Pérez

Nel bel mezzo del boom delle commodities, il correísmo consolidò una leadership popolare e una base elettorale a livello nazionale, trainata dalla crescita economica e dalla riduzione della povertà, così come è accaduto in altri paesi dell’America Latina

Read More