Deputati HDP condannano gli omicidi di membri FARC e loro familiari

Nel mezzo della implementazione dell’accordo di pace tra il governo e le FARC due membri della guerriglia e sei loro familiari sono stati assassinati nelle ultime settimane

HDP Parliamentary deputies • 25/5/2017 • Talking Peace • 449 Viste

Noi, 29 deputati dell’HDP (Partito delle Democrazia dei Popoli) in Turchia condanniamo senza riserve i recenti omicidi di membri delle FARC e dei loro familiari in Colombia. Ci allarma il fatto che nel mezzo della implementazione dell’accordo di pace tra il governo e le FARC due membri della guerriglia e 6 loro familiari siano stati assassinati nelle ultime settimane.

Siamo estremamente preoccupati per la mancanza di misure di sicurezza per i membri delle FARC nel momento in cui stanno consegnando le armi e iniziando il processo di reinserimento. Luis Alberto Ortiz è stato assassinato il 16 aprile, soltanto due settimane dopo essere stato rilasciato dal carcere secondo i termini della Legge di Amnistia; il membro della milizia José Huber Yatacúe è stato assassinato il 25 aprile nei pressi della sua abitazione, rivelando la insicurezza in cui si trovano i membri delle milizie che non stanno vivendo nelle Zone Temporanee.

Condanniamo inoltre il fatto che anche i familiari delle FARC sono obiettivi e vengono colpiti nel modo più orribile. Nell’ultimo mese, 6 familiari sono stati torturati e assassinati, tra loro una ragazza di 14 anni.

Facciamo appello al governo colombiano e gli organismi internazionali che stanno monitorando l’accordo di pace ad investigare urgentemente e impedire qualunque ritardo nella implementazione degli accordi. Ancora una volta ribadiamo il nostro appoggio al Processo di Pace della Colombia e al popolo colombiano che sta lavorando per raggiungere una pace duratura.

Facciamo inoltre appello al governo colombiano affinché metta in moto da subito le misure di protezione concordate nell’Accordo Finale di Pace, in particolare la Unità per lo smantellamento delle organizzazioni criminali e dei successori dei gruppi paramilitari che sono i responsabili degli attacchi di queste ultime settimane contro difensori dei diritti umani, leaders sociali e quanti stanno lavorando per la implementazione degli accordi di pace. Rapporti recenti indicano che almeno 42 leaders comunitari e attivisti sono stati assassinati nei primi quattro mesi del 2017.

***

HDP Parliamentary deputies
Ertuğrul Kürkçü, İzmir, Honorary Chair, MP Council of Europe PA
Filiz Kerestecioğlu, İstanbul, Vice Parliamentary Group Chair,  MP Council of Europe PA

Ahmet Yıldırım, Muş, Vice Parliamentary Group Chair,

Ziya Pir, Diyarbakır, MP NATO PA

Hüda Kaya, İstanbul,

Lezgin Botan, Van

Alican Önlü, Tunceli

Leyla Birlik, Şırnak

Mehmet Ali Aslan, Batman

Dilek Öcalan, Şanlıurfa

İbrahim Ayhan, Şanlıurfa

Dirayet Dilan Taşdemir, Ağrı, HDP Women’s Parliamentary Group Chair

Nadir Yıldırım, HDP Vice Chair
Meral Danış Beştaş, Adana

Bedia Özgökçe Ertan, Van

Nihat Akdoğan, Hakkari

Feleknaz Uca, Batman, MP Council of Europe PA
Pervin Buldan, İstanbul, Vice Parliament Speaker

Müslim Doğan, İzmir, Former Minister of Development
Saadet Becerekli, Batman

Mahmut Toğrul, Gaziantep

Behçet Yıldırım, Adıyaman

Hişyar Özsoy, Bingöl, HDP Vice Chair, MP Council of Europe PA, MP COSCE PA

Mithat Sancar, Mardin

Mizgin Irgat, Bitlis

Aycan İrmez, Şırnak
Sibel Yiğitalp, Diyarbakır

Mehmet Emin Adıyaman, Iğdır

Adem Geveri, Van

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This