«Bolsonaro genocida», gli indigeni portano il presidente del Brasile all’Aia

«Bolsonaro genocida», gli indigeni portano il presidente del Brasile all’Aia

Di denunce contro Bolsonaro la Corte penale internazionale sta facendo collezione. Sei quelle finora depositate, tra cui quella per crimini contro l’umanità, presentata da due leader indigeni noti a livello internazionale, Almir Suruí e Raoni Metuktire.

L’ultima in ordine di tempo, depositata dall’Apib (Articulação dos Povos Indigenas do Brasil) il 9 agosto, nella Giornata internazionale dei popoli indigeni, ha tuttavia qualcosa di speciale: è stata elaborata da un’’équipe di avvocati indigeni sotto la guida del coordinatore giuridico dell’Apib Eloy Terena.

«Sono in corso in Brasile – ha denunciato l’avvocato – azioni che si configurano come crimini contro l’umanità, genocidio ed ecocidio.

Considerando l’incapacità del sistema di giustizia brasiliano di indagare, processare e punire tali azioni, le denunciamo dinanzi alla comunità internazionale attraverso la Cpi».

Alla base dell’accusa di genocidio, l’adozione da parte di Bolsonaro di «una politica anti-indigena esplicita, sistematica e intenzionale», diretta a trasformare «organismi e politiche pubbliche prima dedite alla protezione dei popoli indigeni in strumenti di persecuzione», allo scopo di «creare una nazione senza indigeni».

* Fonte: il manifesto



Related Articles

«Anomalia italiana»: le vittime raccontano gli abusi in divisa

Dopo l’Ungheria l’Italia è al secondo posto in Europa per le violazioni dei diritti umani

Riace, migliaia in strada per difendere Mimmo Lucano e la sua utopia

Dopo la sentenza di condanna. Alla prima manifestazione di solidarietà all’ex sindaco, in migliaia da tutta Italia contro il razzismo di stato. Aboubakar Soumahoro: «Trasformiamo la nostra indignazione in qualcosa di costruttivo»

Légion d’honneur di nascosto al ministro saudita: tana per Hollande

Francia. L’imbarazzo dell’Eliseo. Ma il business è business

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment