Tag "Cedu"

Back to homepage

Dossier. Contro l’archiviazione delle morti in carcere del marzo 2020

Il Comitato per verità e giustizia sui morti in carcere del marzo 2020 sostiene il ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo, così come, dai giorni immediatamente seguenti queste morti, si è attivato perché su questa strage non calasse il silenzio, e promuove una raccolta fondi per le spese legali

Read More

Morti in carcere, giustizia è sfatta. Cerchiamo ancora e sempre verità e giustizia

Cerchiamo ancora e sempre verità e giustizia. Sostieni il ricorso alla Corte europea dei diritti umani per la morte dei detenuti del carcere di Modena. L’archiviazione del procedimento per 8 dei 9 detenuti morti a Modena nel marzo 2020 da parte del Tribunale non è e non deve essere l’ultima parola

Read More

Immigrazione. Dopo 17 anni, Frontex finisce imputata alla Corte Diritti dell’Uomo

Immigrazione. L’imputazione è grave: sul confine marittimo tra Grecia e Turchia l’organismo europeo avrebbe tradito la sua missione: salvaguardare il rispetto dei «principi europei» verso i richiedenti asilo. Da marzo 2020 il governo conservatore greco ha adottato la strategia dei respingimenti

Read More

Libertà di stampa: incostituzionale il carcere per la diffamazione

 La Corte costituzionale accoglie l’impostazione della Corte europea. (Quasi) cancellata la detenzione in caso di diffamazione aggravata che restava nell’ordinamento da oltre 70 anni. I giudici delle leggi costretti a intervenire per l’inerzia del parlamento. Che resta tale anche per il problema delle querele temerarie

Read More

Diritti. La violenza nei tribunali civili, una lettera delle Donne in rete contro la violenza

All’indomani del decreto del Tribunale per i minorenni di Roma che prevede l’allontanamento del figlio di Laura Massaro, la decadenza dalla responsabilità genitoriale per la mamma e la sospensione di ogni rapporto tra il bambino e sua madre, D.i.Re – Donne in rete contro la violenza invia una lettera aperta

Read More

Sentenza europea contro l’Italia: denunciò lo stupro, ma i giudici censurarono la vittima

Strasburgo. La Corte europea dei diritti umani contro l’Italia: una sentenza «veicolò i pregiudizi sulle donne». Si riferisce ad una decisione del 2015 della Corte d’appello di Firenze, che assolse sette imputati accusati di stupro di gruppo di una donna nella Fortezza da Basso nel 2008

Read More

Turchia. Scarcerato lo scrittore Ahmet Altan, mentre Erdogan attacca l’Italia

La Corte di Cassazione turca annulla la condanna dello scrittore, dopo l’intervento della Cedu. Il presidente riprende la querelle con l’Italia e con il primo ministro che lo aveva definito un dittatore. Già sospesi alcuni contratti con aziende italiane, già messo il cappello sul neo governo di Tripoli, Ankara tira la corda come fa sempre

Read More

Diritti umani, per la Corte europea «Lo scrittore turco Altan detenuto senza prove»

Turchia. La Corte europea dei diritti dell’uomo multa Ankara: processo iniquo e violazione del diritto di espressione del giornalista e romanziere, in carcere dal settembre 2016. Ma nella sentenza manca il richiamo alla natura politica della sua condanna

Read More

Morti in carcere: quando lo Stato indaga su se stesso, secondo la CEDU 0

Quando una indagine sulla morte di una persona detenuta si può dire una “indagine giusta”? Quando lo “stato che indaga su se stesso” lo fa in maniera tempestiva, accurata, trasparente, imparziale, in un tempo ragionevole e in modo tale da

Read More

La Corte europea, il diritto alla salute dei detenuti e il Covid-19

Tra i più recenti casi seguiti da Strali, con il ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani (CEDU), due riguardano il diritto alla salute delle persone detenute, con particolare riferimento al Covid-19

Read More

Corte costituzionale, «negare i permessi premio è punizione ulteriore»

Reati ostativi. La motivazione della Consulta per la sentenza di incostituzionalità dell’art.4 bis che nega automaticamente i benefici penitenziari agli ergastolani non collaboranti

Read More

La CEDU e l’Italia delle emergenze. Alle radici della cultura della forca

Le reazioni alla sentenza della Corte Europea sui diritti umani riguardo il cosiddetto “ergastolo ostativo” sono pavloviane e bipartizan, espressione del populismo penale

Read More

Mauro Palma: «La sentenza europea sulla Sea Watch ha un doppio profilo»

Abbiamo intervistato Mauro Palma, Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, per avere un parere sulla sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo rispetto al caso dei migranti a bordo della Sea Watch 3. Come

Read More

Migranti. La Corte di Strasburgo respinge il ricorso di Sea Watch

Per la Corte non esisterebbe uno stato di emergenza. Salvini esulta: «Confermata la scelta di ordine, buon senso e legalità dell’Italia. Porti chiusi». Ma la nave è pronta a forzare il divieto

Read More

L’ergastolo ostativo vìola i diritti umani: la Corte europea boccia l’Italia

La Corte europea dei diritti umani, accogliendo il ricorso di Marcello Viola (condannato negli anni Novanta per associazione mafiosa), ha sancito che l’ergastolo senza prospettiva di rilascio costituisce un trattamento disumano

Read More

Un carcere strapieno e costretto al silenzio

Il Partito Radicale Nonviolento invia al Consiglio d’Europa un rapporto sul sovraffollamento, che torna a torturare. Il Dap ordina: stop alle notizie

Read More

Ricorso della Tunisia alla Cedu per i rimpatri italiani

Paese cruciale nella strategia di controllo delle frontiere esterne e contenimento dei flussi migratori dal continente africano

Read More

La Corte di Strasburgo condanna Lituania e Romania per le prigioni segrete della Cia

Prigioni segrete della Cia. Due «sospettati» post 11.9 ancora a Guantanamo, saranno risarciti con 100mila euro

Read More

Ricorso alla Corte europea: «Responsabilità italiana nei respingimenti in Libia»

Diciassette sopravvissuti al naufragio del 6 novembre scorso fanno ricorso alla Cedu

Read More

La Corte di Strasburgo ammette i ricorsi contro l’Italia dei sudanesi espulsi

Diritti. Il governo ha tempo fino al 30 marzo per rispondere ai rilievi di Strasburgo

Read More