Quiz di capodanno: Quaranta domande sull’Europa 0

Angela Merkel al Bundestag, dicembre 2012  Angela Merkel al Bundestag, dicembre 2012 AFP

Dopo tre anni di interminabili discussioni siete riusciti a capire qualcosa sulla crisi dell’euro? Mettetevi alla prova con il questionario preparato da uno dei più acuti critici dell’Ue.

Read More

Arriva l’ASPI 0

Arriva l'ASPI 

Il Wall Street Journal ha dedicato un lungo articolo a un argomento italiano di cui in Italia si è parlato poco, ma che da gennaio cambierà  le cose per molti

Read More

Unimondo, 12 notizie al top per il 2012 0

  Una pagina di Unimondo – foto: dawhois.com

12 articoli per dodici mesi. Con il boom di maggio di Giorgio Beretta, con più di 3500 “mi piace” su Facebook: ma ciò che conta è un’inchiesta esclusiva sulle armi italiane ai dittatori, che ha fatto il giro della Rete. Poi reportage dalla Siria, da Gerusalemme, dalla Val di Susa. Solo su Unimondo….

Read More

L’ITALIA MODERATA 0

 LA “salita in politica” di Monti pone con grandissima serietà  una questione centrale: esiste realmente un’Italia moderata e al tempo stesso riformatrice, capace di mettere al primo posto l’interesse del Paese e di allearsi a tal fine con le forze del centrosinistra? Ed è sufficientemente estesa e capace di esprimere una classe dirigente credibile, estranea alle degenerazioni e al logoramento del sistema dei partiti e al tempo stesso disposta ad impegnarsi in un rinnovamento radicale della politica? Da questi nodi dipende in parte non irrilevante il futuro stesso del Paese.

Read More

CERCASI REGISTA PER ALLEANZA 0

  C’È UNA singolare incoerenza in questo inizio di campagna elettorale. Le forze più responsabili del Paese, quelle presenti in Parlamento ma anche quelle che esprimono una parte della società  civile più consapevole dei problemi del Paese, improvvisamente si ritrovano a sfidarsi a duello. In una contesa che sembra guardare poco al merito delle questioni e – per usare un termine ormai di moda – alle rispettive agende.

Read More

CHE COSA CI LASCIA 0

CON la sua immancabile e lucida semplicità , Rita Levi-Montalcini ci ha dato il codice per interpretare la sua morte e soprattutto la sua vita: «Quando muore il corpo, sopravvive quello che hai fatto. Il messaggio che hai dato».

Read More

La scommessa di Barack Obama 0

«I l debito federale è enorme, è vero. Ma, più che del disavanzo, io ho paura della radicalizzazione del confronto politico, dell’ingovernabilità  del Congresso». Un paio d’anni fa Tim Geithner esprimeva così, in un incontro a porte chiuse a New York, la sua preoccupazione per lo stallo delle politiche di risanamento dell’Amministrazione Obama.

Read More

Ora Bersani lavora alla superlista Pd 0

 In corsa Mucchetti, in arrivo c’è una pattuglia di intellettuali e docenti 

Read More

Nel pentolone magico di Gadda 0

Un teatro tenebroso pieno di enigmi, silenzi e orrori, ma anche amore per la vita

Read More

Politica, volontariato e lavoro il Paese liquido torna a sognare 0

“Ora il peggio è dietro di noi”. Nel Rapporto Demos sugli “Italiani e lo Stato 2012”, la convinzione della società  civile che i nostri vizi storici possono essere superati. Le vecchie istituzioni dissolte, si può ricostruire

Read More

“Troppi esami inutili, stretta su Tac e risonanze” ma lo Stato pagherà  per parto indolore e ludopatie 0

Il ministro Balduzzi presenta le novità  sui livelli essenziali di assistenza: “Risposta alle persone che soffrono”. Le Regioni bocciano il piano: non c’è stato confronto e le risorse non sono certe. Ma i camici bianchi dicono sì

Read More

Fiscal Cliff, accordo lontano occhi puntati sulle Borse 0

NEW YORK — Il conto alla rovescia del Fiscal Cliffè già  cominciato. Un piccolo orologio proiettato da alcune reti televisive ricorda agli americani quanti secondi mancano all’anno nuovo e soprattutto alla caduta nel “precipizio fiscale”: nel caso cioè, che entro la mezzanotte non si trovi un accordo bipartisan, che appare lontano, per scongiurare i rialzi generalizzati delle tasse e i tagli automatici alla spesa pubblica.

Read More

Quei nemici giurati dell’Occidente e dell’Islam moderato 0

 La strage nel villaggio di Masuri nella Nigeria settentrionale chiude un anno di violenze e attacchi terroristici contro cristiani. Tutto il 2012 è stato segnato dalle azioni di Boko Haram, un nome ormai tragicamente noto per quella che è ormai diventata la forza jihadista più attiva in Africa. Insieme ai Shabab somali e Al Qaeda nel Maghreb Islamico, Boko Haram è infatti l’organizzazione più significativa in una regione che va dal Mali alla Somalia e che conosce da mesi fibrillazioni ispirate dai movimenti islamisti militanti.

Read More

Quindici cristiani sgozzati Un’altra strage in Nigeria 0

Gli estremisti islamici tornano a colpire: oltre 3.000 morti dal 2009 Dalla Nigeria le notizie erano arrivate frammentarie sabato mattina. Parlavano di omicidi mirati, prima cinque, poi sette, poi otto ammazzati a colpi d’arma da fuoco. Ieri la verità : almeno 15 persone sono state sgozzate tra l’una e le tre della notte tra venerdì e sabato nel villaggio di Musari, vicino a Maiduguri, considerato il quartier generale degli islamici della setta Boko Haram (l’Educazione occidentale è peccato, in lingua hausa), che vengono indicati come i responsabili del massacro.

Read More

Europa avanti anche senza Londra in arrivo la Rivoluzione energetica 0

Il gas di scisto renderà  l’America indipendente dal petrolio del Golfo

Read More