Tag "Salah Abdeslam"

Back to homepage

Retate antiterrorismo a Bruxelles per gli Europei

BELGIO . Una quarantina di perquisizioni e 12 arresti per presunti attentati ai maxi schermi durante le partite, e in particolare per Belgio-Irlanda

Read More

Abdeslam trasferito in Francia

L’uomo sospettato di aver organizzato la “logistica” del massacro del 13 novembre ormai in carcere in Francia, dopo l’arresto in Belgio il 18 marzo

Read More

“Volevamo colpire Parigi durante gli Europei” La rivelazione di Abrini

Le intenzioni della cellula del terrorista preso a Bruxelles L’attacco al metrò e all’aeroporto era solo il “piano B”

Read More

Bruxelles: il free lance non è terrorista e gli altri errori

Bruxelles. Anche l’algerino arrestato a Salerno potrebbe essere innocente. Il giallo dell’agente ucciso

Read More

Brussels and sealed Europe

The keyword after the jihadist massacre that hit Brussels, causing 31 dead and 230 wounded, is: “sealing”

Read More

Bruxelles, nella «green zone» dell’Unione europea

Nella capitale europea. Un abisso di rabbia e sospetti tra Molenbeek e i palazzi del potere. Passeggiare per la città è osservare stati d’animo opposti, tra solitudine e orrore

Read More

Blitz della polizia a Bruxelles: “Bloccato un ricercato importante”

Nell’operazione di Schaerbeek ferito un ricercato: teneva in ostaggio una bambina. Fayal C., catturato giovedì, può essere “l’uomo col cappello” di Zaventem

Read More

Belgio-Siria, andata e ritorno così i jihadisti delle stragi hanno attraversato l’Europa senza essere controllati

Tra passaporti falsi e indagini non coordinate, 14 membri della cellula di Abaaoud “in viaggio” nel 2015

Read More

Pierre Vermeren: «In Belgio una rete di origine marocchina»

L’intervista. Pierre Vermeren, professore alla Sorbona: «Daesh spera che la rabbia europea gli consegni i giovani islamici». Emarginazione, ghetti, predicatori radicali, clan criminali, traffico di droga e armi alla base degli attentati

Read More

Sicurezza, il vertice delle parole

Bruxelles. Tante promesse ma niente di fatto. I ministri degli Interni dei 28 si incontrano per stabilire una strategia contro i terroristi senza decidere niente. Salvo riproporre le misure annunciate dopo gli attentati di Parigi

Read More

Così il popolo della jihad cresce nelle nostre città

In quattro anni gli europei partiti per Siria e Iraq sono stati 5000 Due terzi vengono da quattro paesi: Francia, Gran Bretagna, Germania e Belgio

Read More

“Sempre puntuale non è mai arrivata” dispersa un’italiana

La Farnesina conferma: forse una connazionale tra i morti Patricia Rizzo, di origini siciliane, lavora alla Ue. Martedì viaggiava in metropolitana. La famiglia: la cerchiamo ancora

Read More

I KAMIKAZE DI BRUXELLES E LE RADICI DEL MALE

GLI ATTENTATI di Bruxelles sono la conseguenza logica e quasi attesa di quanto è accaduto il 13 novembre 2015 a Parigi. Ad animare questi figli europei dell’immigrazione magrebina è la stessa rabbia, lo stesso odio sconfinato per l’Occidente. Perché tanta

Read More

Dopo Bruxelles. L’Europa sigillata

È solo dicendo basta alla guerra, al suo sistema e al suo indotto, che si risolve la tragedia del terrorismo e anche, in buona parte, quella delle migrazioni. Solo dicendo basta alla guerra l’Europa potrà evitare la disgregazione

Read More

Tahar Ben Jelloun: “Abbiamo reagito tardi la radice dell’odio è nell’apartheid sociale”

«Adesso è troppo tardi. Per evitare la trappola del reclutamento jihadista in Europa bisognava intervenire dieci o quindici anni fa». Da sempre lo scrittore Tahar Ben Jelloun denuncia le periferie come luoghi tossici, che generano violenza e criminalità

Read More

Massimo Cacciari: “Il filo spinato non serve bisogna lavorare sui loro conflitti interni”

«La risalita dal pozzo di barbarie in cui siamo precipitati sarà lunga e faticosa», dice Massimo Cacciari: «Non ci sono ricette miracolose, i guasti sono profondissimi. Abbiamo sbagliato, tanto, troppo»

Read More

MAREK HALTER. Il dilemma della convivenza

Cresce l’intolleranza: non è solo Donald Trump a invitare l’Europa a chiudere le frontiere, ora anche molti intellettuali si interrogano se il nostro modello di libertà sia ancora possibile e quale sarebbe l’alternativa

Read More

Carrelli, guanti, valigie esplosive Caccia al terzo uomo col cappello

sono gli attentatori che ieri hanno seminato la morte nell’aeroporto di Bruxelles così come li ha ripresi una telecamera di sorveglianza qualche attimo prima delle esplosioni

Read More